Camera dei Deputati: respinto emendamento M5S per riconoscimento infermiere professione usurante

La Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ha respinto l’emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle con cui si chiedeva di inserire la professione infermieristica tra quelle usuranti, a prescindere dai turni di lavoro.

La bocciatura arriva nel contesto della discussione sulla Legge di bilancio e non è certo una buona notizia per tutti quegli infermieri che ogni giorno affrontano sofferenze, carichi lavorativi, compensazioni, mancati riposi, ferie non godute, pur non lavorando di notte.

Nella sostanza quindi l’orientamento è quello di considerare usurante il lavoro a turno, senza comprendere che, nel caso della professione infermieristica, la connotazione usurante è insita nel ruolo e nel contesto, non soltanto nell’orologio.